Emozioni e ricordi

Molto simile come idea a quella della Kodak che in una pubblicità di qualche anno fa raccontava tamite un susseguirsi d’immagini la vita di una famiglia e in un particolare momento della pubblicità passavano alcune immagini bianche che venivano poi sostituite dalle altre foto che riprendevano il precorso di vita della famiglia.
Sottintesa era la capacità di Kodak e della fotografia in generale di raccontare con le immagini la storia di vita di qualcuno (in quel caso una famiglia) facendo leva sull’emozionalità dei ricordi e sulla capacità delle immagini di risvegliarli.
Questo mash-up, invece fa diventare le foto dei memi, infinitesimali atti di comunicazione che uniti raccontano una storia di vita, e lo fa con quel sottofondo malinconico nostalgico che da quel senso di sfugevolezza e di emozionalità che i bravi creativi riescono a dare alle loro creazioni.
Il modello utilizzato è se non sbaglio infatti quello che una volta si utilizzava per animare i cartoni (animati) e questo vecchio stile con l’aiuto della tecnologia ha, secondo me, colpito nel segno.

Via Il blog di Andrea Andreutti

Mondo LiberoCondividi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...