Cosa è il marketing territoriale

Leggiamo la definizione di marketing territoriale che si trova su wikipedia e poi qualche commento aggiuntivo sarà utile.

Marketing territoriale
“Per marketing territoriale si intende quel complesso di attività che hanno quale specifica finalità la definizione di progetti, programmi e strategie volte a garantire lo sviluppo di un comprensorio territoriale nel lungo periodo.

L’accentuarsi dei fenomeni di globalizzazione ha prodotto, sebbene in Italia solamente nell’ultimo periodo, lo sviluppo di una maggiore consapevolezza rispetto alla reale importanza e valenza strategica delle specificità, delle valenze e delle potenzialità locali che vengono quindi oggi interpretate quali volani dello sviluppo economico e sociale.

Il marketing territoriale si pone quindi il preciso obiettivo di definire e giudare il rilancio e lo sviluppo dei comprensori territoriali in funzione delle specifiche caratteristiche ed esigenze producendo la più stretta simbiosi tra i potenziali ed i mercati.

Ad onor del vero le attività legate allo sviluppo del marketing territoriale sono state, ed ancor oggi troppo spesso lo sono, interpretate quale “semplice” azione destinata alla definizione e sviluppo delle attività di promozione confondendo appunto il marketing, quale definita attività di pianificazione e programmazione strategica, con quella di promozione”

In pratica quello che questa definizione ci dice è che il marketing territoriale rappresenta un asset strategico, un fattore di programmazione sia a breve che -soprattutto-  a lungo termine riguardo a modalità che permettano a territori -e quindi non semplicemente comuni ma anche province, regioni, patti territoriali,  piani strategici- di organizzare in maniera ottimizzata i punti di forza e le specificità di un particolare territorio.

Come ?

la definizione ci dice che la promozione, come normalmente dovrebbe avvenire, è la parte finale di un processo strategico e non l’unica parte del progetto di marketing territoriale, lo è anche nel marketing aziendale e nelle strategie di comunicazione.

Insomma,  se volete un consiglio, considerate la promozione l’ultimo -anche uno dei più importanti-  ma come l’ultimo punto, ansi no,   il penultimo, dopo la promozione c’è la necessaria anlisi della efficienza dei processi messi in atto per una oggettiva valutazione,  quindi considerate la promozione il penultimo dei punti di una strategia di marketing territoriale.

  • Il primo è -secondo me- una attenta, scrupolosa e puntigliosa analisi delle caratteristiche  del territorio che meglio possono essere promosse al grande pubblico [non che siano la particolarità del territorio secondo voi,  ma che siano dopo analisi concrete su ciò che cerca il potenziale target che vorrete ragiungere- per questo target un potenziale interesse ! ]
  • una volta fatto questo organizzate, migliorate, sistemate, aggiornate, rendete appetibili e ricche di servizi queste  scelte che vorrete promuovere, cercate di fare le prime analisi sui cittadini che di quegli spazi [feste, sagre, ambienti, monumenti ecc..] usufruiscono, se ci saranno cose fatte male loro saranno pià bravi dei dirigenti preposti a scoprire disservizi.
  • a quel punto promuovete in maniera strategica cercando di ottimizzare tutto l’ottimizabile, rendete conveniente per i cittadini attivare dei progetti che -nella salvaguardia del territorio-  siano anche economicamente interessanti [imprenditoria naturalistica, gli agriturismi che vendono i prodotti del territorio,  società di servizi che fanno da guida in visite difficili, esperti subacquei che facciano visitare le bellezze poco conosciute,  tanto per fare qualche esempio anche banale ma facilmente comprensibile, e poi ecc…, ecc.., ecc..]
  • Per la promozione utilizzate in maniera professionale tutti gli strumenti e le tecnologie della rete che, se ben organizzate in maniera strategica, oggi possono veramente fare la differenza
  • A questo punto vi ho dato tutte le informazioni utili, certo se voleste essere assistiti da un consulente la vostrà volontà potrà più facilmente essere realizzata, ma quella è  una vostra scelta, assolutamente personale!

Note:

La definizione di wikipedia la potrete trovare qui

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Customar satisfation pubblica

Marketing turistico e territoriale promuovere i comuni su facebook

Utilità dei social network per gli enti pubblici

Politica 2.0 a Sciacca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...