Strategie marketing territoriale Sciacca, Sicilia

Sciacca -da un anno a questa parte-  sta entrando  all’interno di circuiti di turismo internazionale di elevato  interesse.
Come molti sapranno ormai infatti il  complesso alberghiero di Roccoforte e l’annesso campo da golf  [unico  al mondo per  la particolarità] sono in dirittura d’arrivo, e si sente sempre più insistentemente parlare di un interesse da parte di Marriott per lo sviluppo -nella parte rimasta libera del parco della ex sitas-  di un hotel anche questo di lusso, e un campo da golf.
I rumors che si sentono negli ambienti internazionali sono di forte impulso per quella che potrebbe essere la strategia di marketing di tutto il territorio,  e qui vorrei dare alcuni suggerimenti.
Solo qualche giorno fa importanti media internazionali, per esempio il Daily mail -il secondo per tiratura in Inghilterra- hanno parlato dell’investimento di Marriott in questo territorio definendolo una meraviglia di natura, cultura e spiagge bianche, e questo potrebbe essere un ottimo punto di partenza -considerato che la principale vocazione del territorio riguarda  lo sviluppo turistico-culturale .
Le strategie di marketing territoriale necesitano -però- di alcune precondizioni e queste sono:

  • Condivisione delle strategie a livello di territorio e di sistema


  • Attento sviluppo di sistemi -che al di la dei diversi servizi che potranno essere richiesti dai diversi target- devono avere  elevati standard  qualitativi


  • Capacità di promuovere il territorio e i suoi  prodotti sia all’interno delle stesse strutture internazionali che qui nasceranno -magari attraverso accordi con le organizzazioni degli imprenditori e degli artigiani-  e sia  internazionalizzando  la promozione di eventi particolari come il carnevale, la festa del mandorlo in fiore ecc… che nel territorio avvengono e che possono essere da stimolo per una vacanza breve
  • Organizzazione di specifiche strutture di supporto tali da potere essere orizzontali rispetto agli stakeholder e  tali da offrire sempre  analisi sulle novità, sui dati turistici, sui trend futuri, ecc
  • Organizzare strategie di comunicazione che siano – a vari livelli- più organizzate, più internazionali e più condivise da  tutti gli organi istituzionali,  produttivi, sociali.

Un buon modo per farlo sarebbe, secondo me, quello di organizzare consorzi per la promozione e la qualità del territorio e dei vari prodotti tipici che da questo provengono che siano affidati a esperti nelle  varie materie come economia del turismo, promozione turistica, comunicazione, ecc…,  e che -slegati dalla politica delle amicizie- possano lavorare pubblicizzando, per esempio  in alcune parti dell’Inghilterra, della Francia, del Belgio direttamente collegate con gli aeroporti di Trapani e Palermo, le bellezze del territorio  e la possibilità di usufruire -a prezzi molto accessibili- di offerte altamente attraenti e di alloggi diffusi tipo  bead and breakfast ma non solo considerati da una parte di viaggiatori notevole  specialmente di cultura anglosassone e nordica in genere,  uno dei migliori modi per viaggiare vivendo la vacanza in un territorio come coloro che lo vivono veramente.

Mondo LiberoCondividi

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Customar satisfation pubblica

Marketing turistico e territoriale promuovere i comuni su facebook

Utilità dei social network per gli enti pubblici

Politica 2.0 a Sciacca

Cosa è il marketing territoriale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...