In questo post facevo alcuni esempi su come -il web- si potrebbe usare come utile e forte strumento di “customer satisfation” oltre che di visibilità.
Il vino dicevamo non è solo un prodotto che ha un mercato specifico, ma al contrario è un esempio di prodotto che ha dei “soggetti” o opinion leader che possono decretarne il successo!

Questo avverrà -naturalmente- a patto che ci sia dietro una solida strategia commerciale e di brand e che questa sia strutturata e organizzata in maniera moderna dall’impresa.

Un altro modo per potere creare interesse rispetto ad alcune tipologie di prodotti e quello che definiamo “marketing territoriale

marketing territoriale

Quali sono i vantaggi di questo modello?

Principalmente quelli di organizzare le strategie a livello di sistema e quindi non di singola impresa o prodotto, ma di territorio.

Come?

Creando una serie di rapporti intrecciati tra le istituzioni le imprese, i cittadini le associazioni, professionali e non, e organizzando le azioni di sviluppo.

Cosa si ottiene?

  1. Si ottiene un vantaggio nella promozione del territorio che non sarebbe appannaggio della singola impresa e del suo budget, ma su quello del sistema.
  2. Che questa promozione potrebbe essere coordinata a livello di territorio
  3. Ad esempio la promozione della città ( vieni in vacanza a pincopoallino !!!) potrebbe essere fatta anche con i fondi dell’associazione B&B -che avrebbe comunque un vantaggio dall’arrivo di più persone indotte a venire dalla pubblicità e che, tra l’altro, potrebbe essere fatta su scala maggiore aggregando i fondi del comune, della provincia, quelli dell’associazione B&B,  dei ceramisti, delle organizzazioni che a diversi livelli si occupano di carnevale e dei produttori di agricoltura biologica o ancora ancora di fornitori di servizi al turista.
  4. Tutto ciò con il vantaggio di evitare piccole promozioni su scala regionale che spesso non riescono a cogliere i flussi di “turisti” che potrebbero essere intercettati con strategie più mirate.

E tutti gli altri attori del territorio?

E’ evidente che un afflusso di “turisti” in un territorio aumenta la vendita di prodotti nel e del territorio stesso e, più un territorio ha ben presente Una vision La conseguente mission E le caratteristiche produzioni artigianali altamente qualitative, più queste saranno fonte di successo per la promozione del territorio in senso turistico cosa che a sua volta sarà fonte di crescita di valore del prodotto e del produttore di quel territorio.

Come si fa tutto questo?

  • Seguendo questa linea delle strategie a livello di territorio;
  • Tematizzando I vari spicchi del territorio e promuovendo attraverso specifici canali diversi di volta in volta, questo territorio attraverso eventi, azioni “a tema”
  • Creando una serie di consorzi di marchio, di qualità, e di promozione e distribuzione dei prodotti che possano essere gestiti in maniera manageriale
  • Coinvolgendo tutti gli attori del territorio interessati a vario titolo in progetti di formazione ( sulle lingue straniere) sulla “trasmissione della cultura antica” attraverso spettacoli, manifestazioni
  • Attraverso la creazione di quelle strutture che in Emilia Romagna per esempio, ma anche nelle Marche esistono da tempo ovvero gli alberghi diffusi. [di cui parleremo più avanti]

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...