Il tramonto dei traditional media

I media tradizionali si avviano al tramonto mentre la pubblicità sulla Rete cresce del 40% ogni mese.
Oggi non è solo una moda contattare e mantenere i rapporti con i consumatori tramite il Web.
E’ il Digital Advertising : una forma di pubblicità indispensabile per tutte le imprese che vogliono raggiungere nuovi clienti con i loro prodotti e servizi, ma anche mantenere quei clienti sempre più informati e attratti dai concorrenti sempre più numerosi.
Gli investimenti pubblicitari sul Web potrebbero inoltre essere una soluzione per uscire dalla recessione come ci dimostra ad esempio il CONTINUO INVESTIMENTO DI RISORSE NEL MIGLIORAMENTO dell’affidabilità scientifica fornita, alle imprese, dai dati certificati sugli utenti raggiunti che ha permesso a Google di raggiungere ricavi per circa 15 miliardi di dollari dal search advertising.
Molti manager a livello mondiale, come si vede dagli investimenti, sono convinti che la leva principale per favorire le aziende nella diffusione dei propri messaggi pubblicitari, dalla Brand alla Corporate Image, sia costituita dagli strumenti Web 2.0, ma, molto spesso nelle Pmi italiane e per quel che riguarda la mia esperienza diretta in quelle siciliane, questi manager non hanno gli strumenti tecnici appropriati ne gli uomini giusti, con competenze in marketing, comunicazione, informatica conoscenza del Web e di tutti gli strumenti al suo interno più diffusi, per sfruttare appieno l’opportunità offerta dalla rete.
I nuovi motori del marketing sono i social network come FaceBook, Myspace, Messenger, Flickr.
Google insegna che i soldi risiedono sempre più nell’informazione veloce, che si chiama “search advertising”.
Settori come viaggi, finanza, scommesse online e lusso ricevono ritorni straordinari dal Web, dal direct response, così tanto da voler ripensare la pubblicità tradizionale.
Sembra chiaro che le imprese ed i loro imprenditori si debbano sempre più informare e affidare ad esperti con i quali creare, assieme, strategie di medio e lungo termine che possano portare le imprese italiane, che si affannano per mille ragioni sui mercati internazionali, ad affrontare questi mercati con le giuste armi ( vedere l’articolo del corriere della sera di ieri sulle multinazionali brasiliane come esempio di dinamismo e attente ai bisogni sociali dei lavoratori e del territorio che crescono proporzionalmete più delle imprese cinesi, per capire).
Gli imprenditori attenti all’innovazione, consapevoli delle potenzialità del Web Advertising 2.0, sapranno (molti lo avranno già fatto) investire quote dei loro budget via via maggiori in campagne pubblicitarie calibrate sui media digitali e gestite da marketing manager 2.0 ( risorsa sempre più preziose nel mondo della pubblicità), gli altri imprenditori dovranno per necessità accodarsi.

Per informazioni su consulenze in visibilità strategie di comunicazione e web marketing:

sP Consulting

Mail to: salvo.pinella@hotmail.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...